Tra i giornalisti è venuto testa Kozáčik al piano di sopra e con determinazione ha riferito: “Bene, va bene!” Domande riflettono nessuna emozione, che in precedenza aveva sembrava affollato. Ha anche fatto una doccia di birra come compagno di squadra Hejda? “No, niente del genere.”

Per quanto percepito l’atmosfera selvaggia? “Sono felice quando lo stadio è pieno. Sarebbe meglio se ci fossero più partite. E ‘bene che le persone si rivolgono a noi, forse intratterrà il calcio ancora di più. ”

Non è deluso? “Nemmeno, quegli obiettivi stanno cadendo. Siamo stati uno dei Slavicist Pezzi meno ben suonato e li uccise lì “.

Kozáčik è trentatré anni, ha un sacco di esperienza, anche per lo Slavia loro tempo la cattura, la sconfitta in una partita importante con lui nezamává.Obiettivo alla fine lui era dispiaciuto come compagni di squadra, ma sapeva che con Frydrychová voce vicino difficilmente potrebbe fare nulla.

“ha toccato la palla con la testa in un bar, è stato poi lo stesso indietro e doklepával” Krčil spalle Kozáčik . “Sapevamo che poteva trattarsi di un duello perduto – e alla fine è successo. Enfasi partita perdere, ma una battaglia che non fanno una ragione fuori del blocco. ”

Prima di Pilsen orologio portiere come compagni di squadra combattono investiti Slavia, che ha lottato nel amplificato grande successo Primavera afferrare tre punti . Soprattutto nella seconda metà, che segna l’eliminazione di Pilsen Butcher, il cancello arrotolata attacchi Kozáčikovu.Alcuni finirono prima dei sedici anni, altri dovettero risolvere il portiere slovacco.

E non fece nulla di male. Ha tenuto la speranza di almeno un pareggio quando ha iniziato contro i danni rozběhnutému e diminuito il suo punto di vista, poi ha dovuto frusta a sinistra per prendere il primo colpo di testa Frydrycha.

Al termine del suo lavoro è cresciuto, ma pulire e Mesanovic e poi, con la fortuna, sopravvissuto una penetrazione enorme, dopo di che ha inviato la palla oltre l’obiettivo di nuovo boesnský attaccante.

“le probabilità Slavia avuto abbastanza. Abbiamo anche raggiunto il cancello, ma non fino alla fine “, ha riconosciuto. “Se il risultato è meritato? Slavista combattuto, cercato, voleva vincere, e alla fine è riuscito ”

Questa situazione sta cambiando per il Plzeň -. Che non si limita a vincere il titolo nelle loro mani.Sa che se vincerà Slavia, lei raggiungerà il trofeo. Non si occupa della squadra?

“Spero che non ci faccia del male. In passato, abbiamo risolto una situazione simile, credo che ora possiamo farcela “, afferma Kozáčik.

Il quinto titolo ceco del suo club era domenica in Eden.