Il modo in cui l’uscita del manager del Manchester City, o almeno la conferma, era in linea con la reputazione di “uomo affascinante” che il cileno ha stabilito durante le sue tre stagioni all’Etihad Stadium. Pellegrini aveva finito di fare domande sulla trasferta della Premier League di martedì a Sunderland quando, Bet365 come se fosse una semplice nota in calce, concludeva la sua conferenza stampa con la notizia che il 30 giugno sarebbe stato il suo ultimo giorno dopo tutto. “Non stanno facendo nulla dietro di me”, ha detto il manager della City del loro accordo con Guardiola. “Lo sapevo un mese fa.” Facebook Twitter Pinterest Manuel Pellegrini lascia il Manchester City alla fine della Bet365 stagione

Poi è salito e fuori dalla porta, fermandosi solo per confermare la data di partenza lungo il percorso.Nessuna amarezza, nessuna recriminazione, nessuna emozione; solo una risposta Bet365 dignitosa da un uomo di calcio esperto che accetta gli affari in cui si trova. Pellegrini è stato qui prima, ha perso il lavoro al Bernabéu nel 2010 a causa della disponibilità di José Mourinho e della mancata revisione di Barcellona nonostante abbia vinto l’allora record del Real Madrid punti in totale di 96 in una stagione di La Liga. Guardiola di nuovo. Aveva una percentuale di vincita del 75% nella sua unica stagione con il Real. Avrà vinto più Bet 365 partite nelle sue prime 100 partite della Premier League rispetto a qualsiasi altro dirigente diverso da Mourinho, diretto allo Stadium of Light con un record di 64 su 99.Ma l’auto-promozione non è la sua cosa.

Pellegrini sapeva del patto della City con il due volte vincitore della Champions League all’inizio di gennaio, ma non ha detto nulla, preferendo concentrarsi sul mantenere la Bet365 squadra in quattro gare e solo sollevando il soggetto per evitare ulteriori distrazioni.Dopo aver guidato City alla finale Capital One Cup, il quinto appuntamento della FA Cup, gli ultimi 16 della Champions League e il secondo in Premier League, a tre punti dalla capolista Leicester City, è ovvio che Pellegrini, come la dichiarazione dei suoi datori di lavoro ha detto, “è interamente focalizzato sul raggiungimento dei suoi obiettivi per la stagione a Bet365 venire e mantiene il rispetto e l’impegno di tutti i soggetti coinvolti nella leadership del club”.

La città spera che l’effetto Guardiola si ripeta prima di mettere piede nella porta e, come con Heynckes, Pellegrini si inchina con un titolo o tre.

L’imminente arrivo di uno dei migliori allenatori del gioco Bet365 potrebbe concentrare le menti nella City come ha fatto con il Bayern ma , secondo Jürgen Klopp, c’era molto di più nella loro campagna vincente di successo del 2013 rispetto all’addio di Heynckes.

Klopp, che ha sofferto più della maggior parte della reazione del Bayern mentre batteva la sua squadra del Borussia Dortmund ad entrambi i campioni Lega e Bundesliga, ha dichiarato: “Mayb e [L’annuncio della città focalizzerà i giocatori sull’argenteria], ma spetta alla squadra.Non dimenticare, la Bet365 squadra del Bayern del 2013 è stata incredibilmente forte e ha avuto tutti i suoi giocatori in forma fino alla fine. C’erano anche altri fattori, come quelli che hanno perso alcuni titoli negli anni precedenti. Jupp Heynckes e la sua squadra hanno lavorato molto bene insieme, ma non hanno lavorato bene insieme perché aveva detto che sarebbe partito alla fine della stagione. ”

Il manager del Liverpool crede che un annuncio di cambiamento di metà stagione può anche avere un effetto negativo, e ammette che ha considerato di ritardare la conferma della sua partenza da Dortmund la scorsa stagione per quel motivo. Klopp ha detto: “Non penso che tu possa Bet365 confrontare la situazione della città con la mia. Penso di aver annunciato che sarei partito a marzo [era il 15 aprile]. Ero molto vicino alla mia squadra e all’intero club. OK, ho preso la decisione ma tutti lo sapevano.Ho detto ai giocatori e non c’era nessuna festa in seguito. Un giocatore ha detto: “OK, godiamoci gli ultimi mesi che abbiamo insieme.” Questo è quello che abbiamo fatto.

“Non so come sia negli altri club, ma in Germania usiamo la stessa frase come fai qui – un’anatra zoppa. Un sacco di gente pensava che potesse essere così, ma non era per noi, per fortuna. Non abbiamo avuto un grande successo perché non abbiamo vinto la finale di coppa, ma eravamo completamente in gara, completamente concentrati e nulla è cambiato. All’inizio avevo pensato di dire addio solo nel mio ultimo giorno, non prima. ”

Se Pellegrini assomiglia a Heynckes o un’anatra zoppa verrà rivelata in tempo ma, tra l’eccitazione comprensibile al golpe della City con Guardiola, il suo ruolo nella successione non deve essere trascurato.