Il team di Michael Appleton ha combattuto e battuto i propri illustri ospiti, il risultato è stato ancora più ammirevole perché hanno dovuto venire da dietro per farcela. Jefferson Montero mette gli ospiti in vantaggio con uno splendido gol iniziale, uno sforzo che dimostra che, nonostante Alan Curtis si sia rifiutato di essere svergognato da Sam Allardyce per nominare la sua squadra più forte, omette diversi giocatori chiave per preservarli nella visita di mercoledì della Premier League Sunderland – Swansea vanta ancora un ricco pedigree. Quindi è stato immensamente ammirevole da un punto di vista di Oxford – e “estremamente deludente” di Curtis – vedere Liam Sercombe pareggiare dal dischetto prima che Kemar Roofe si assicuri la vittoria con due gol eccellenti.La successiva risposta di Bafétimbi Gomis non è stata sufficiente per salvare Swansea.

“Una cosa è battere una squadra della Premier League, ma più importante è stato il modo in cui lo abbiamo fatto”, ha detto un orgoglioso Appleton, che potrebbe trarre ulteriore soddisfazione dall’udire Curtis ammette: “Sapevamo che Oxford era una buona squadra di football e pensavamo che potesse adattarsi a noi, ma avevano più energia di noi, hanno superato la palla meglio e non abbiamo mostrato nulla di ciò che pensiamo di essere in grado di fare.I nostri giocatori non possono farcela con loro. “Oxford United 3-2 Swansea City: terzo turno della FA Cup – come è successo Leggi di più

Sembrava assurdo che queste squadre fossero separate da 54 posti nella piramide della lega , che è esattamente l’impressione che i giocatori di Oxford avevano cercato di creare, molti di loro iniziando una missione per dimostrare che non avrebbero mai dovuto essere scartati dai club più in alto.George Baldock e John Lundstram sono stati raggiunti ma Roofe ha rubato lo spettacolo prendendo entrambi i suoi obiettivi in ​​modo esperto.

Questo ha portato il suo conto alla stagione a 15 e ha sollevato domande sul perché non ha mai fatto un’apparizione senior durante quattro anni a West Bromwich Albion, che invece lo ha prestato in una serie di club, incluso uno in Islanda, prima di entrare a Oxford in estate. “Non ho mai avuto l’opportunità al West Brom”, ha detto il 23enne. “Credo che avrei dovuto avere questa possibilità; Ho fatto tutto ciò che potevo. Jamie Vardy ha iniziato in ribasso e ha ottenuto il record in Premier League. Può essere fatto considerando il tempo e le possibilità. ”

Per tutto ciò, Swansea ha dato il via più brillante a questo punto. Montero ha sprecato un’opportunità per prendere il comando al settimo minuto, esplodendo da 16 yard dopo un tiro di Marvin Emnes.Jonjo Shelvey, nel frattempo, ha ripetutamente cercato di far esplodere la rete dalla via d’uscita, la palla che sfrecciava via bersaglio di volta in volta diversi.

Oxford presto ha trovato i loro punti di riferimento e ha cominciato a dare meglio di loro, mostrando il tipo di passaggi e movimenti croccanti più spesso associati al team gallese. Baldock, il terzino destro che ha primeggiato in questa stagione in prestito da MK Dons, è stato il primo a minacciare per la squadra di casa, correndo lungo il fianco e incrociando per Roofe, il cui colpo di testa è volato sopra la traversa. Oxford poi è andato vicino ad aprire le marcature, come Kristoffer Nordfeldt è stato costretto a ribaltare un colpo di testa di Ryan Taylor dopo una mossa incisiva dalla squadra di Appleton. L’obiettivo di Swansea al 23 ° minuto è leggermente in controtendenza, ma non si può negare la sua classe.Montero ha passato un passaggio ad Emnes al limite dell’area e poi ha ricevuto un ritorno che ha eliminato due difensori, lasciando l’ecuadoriano con solo l’avanzante Sam Slocombe da battere, cosa che ha debitamente fatto con un delizioso finale con tacco.

Swansea avrebbe potuto uccidere il pareggio cinque minuti più tardi, ma Emnes ha effettuato un controllo incontrollato quando è stata passata da Matty Grimes. Presto Oxford approfittò di questo sollievo. Ordinatamente e dinamicamente hanno riacquistato l’iniziativa. Swansea iniziò a guardare in modo sciatto. “Alcuni dei nostri giocatori non hanno fatto alcun favore”, ha ammesso Curtis. Swansea non poteva resistere fino a metà tempo, cedendo alla pressione di Oxford poco prima della pausa. Dopo che Nordfeldt ha respinto un tiro di Jake Wright, Alex MacDonald lo ha recuperato e ha cercato di precipitare in una posizione di tiro, per poi scendere sotto una sfida di Kyle Bartley.Sercombe ha guidato in rigore. “È un cliente fantastico”, ha detto Appleton.

Oxford ha iniziato la seconda metà come una parte che percepisce che la gloria era alla loro portata. Alcuni giocatori di Swansea non sembravano molto preoccupati. Entro quattro minuti dalla ripresa, Oxford era in vantaggio grazie a un fantastico gol di Roofe. Dopo aver raccolto una lunga passata e aver effettuato un taglio dalla sinistra, ha messo uno splendido tiro da curling nell’angolo più lontano da 20 metri.

Dieci minuti dopo Roofe ha superato quella. Mentre Swansea lottava faticosamente per salvare la faccia, Roofe ha aiutato a liberare un corner, è entrato rapidamente in contropiede e ha corso su un passaggio di Chris Maguire.Nordfeldt si precipitò fuori per affrontarlo ma non riuscì a ottenere un tocco abbastanza forte sul suo tiro per fermare il rimbalzo in rete.

Gomis ha tirato un goal per la Premier League con un arrivo calmo al 66 ° minuto . “Non abbiamo nemmeno assomigliato a una squadra fino a quando non siamo andati in svantaggio per 3-1”, ha lamentato Curtis. Ma Oxford ha difeso valorosamente e ha avuto la possibilità di aumentare il vantaggio in contropiede. La loro vittoria storica è stata pienamente meritata e punta a un futuro brillante per loro. Swansea, nel frattempo, ha bisogno di riattaccare velocemente.