Il manager Rayo Vallecano, Paco Jémez, ha rivendicato la sconfitta per 10-2 contro il Real Madrid domenica, lasciando la sua squadra “maltrattata” e che rappresenta un risultato schiacciante per il calcio spagnolo in generale. Gareth Bale del Real Madrid colpisce quattro nel 10-2 del nove-uomo Rayo Vallecano Per saperne di più

Il Real è caduto 2-1 dietro al Bernabéu in un derby di Madrid, ma dopo che Tito di Rayo è stato espulso per una sfida selvaggia su Toni Kroos, il i visitatori sono crollati, subendo nove reti e avendo visto un altro giocatore, Raúl Baena, vedere anche il rosso. Gareth Bale ha segnato quattro, Karim Benzema ha centrato una tripletta e Cristiano Ronaldo ha segnato due gol lasciando Jémez sconvolta.

“Ci sentiamo umiliati e maltrattati. Questo non va a vantaggio di Madrid, di noi o del calcio spagnolo. Abbiamo perso molta credibilità “, ha detto il 45enne AS. “Nessuno ha vinto, abbiamo perso tutti.È vergognoso, un disonore. Queste sono cose che accadono e spero che non lo vediamo succedere altrove. “

” È passato molto tempo da quando ho visto qualcosa di così strano e imbarazzante. La mia prima reazione è di dare il mio sostegno ai giocatori che hanno fatto un grande sforzo oggi. È difficile consolarli perché si sentono completamente umiliati e calpestati. Non posso essere più chiaro di così – chiunque voglia capirmi capirà.

“La maggior parte delle persone qui non amava quello che stavano vedendo”, continua Jémez. “Come può accadere qualcosa di simile in” il miglior campionato del mondo “? Non dovrebbe succedere da nessuna parte. Ci sono stati momenti in cui sembrava semplicemente surreale.E ora, quando vedi i maschietti che piangono secchi, non è perché hanno passato 10 gol ma per quello che è successo. “

Il manager del Real, Rafa Benítez, ha risposto ai commenti di Jémez, suggerendo” ci sono stati molti partite in cui siamo stati nel finale di situazioni che non ci hanno aiutato “- probabilmente alludendo alla sconfitta per 1-0 del Real contro il Villareal la domenica precedente.