“Non so se possono essere chiamati fan. Qualcosa ha urlato a Bidje o non ho intenzione di dire nulla. Ci alziamo per lui “, ha scosso la testa Plšek. Allenatore Olomouc

ottusità di alcuni individui nel settore dei ventilatori sono fortemente condannate Václav Jílek. “Non so come risolvere a questo punto. Per me è un enorme fiore amaro. Manzia è il giocatore che ci aiuta, lavora per la squadra che lo ha accettato, ha messo dentro. E poi esprimere questa parte dei tifosi, è molto sciocco dire molto bene “, ha aggrottò la fronte.

“Non possiamo tollerarlo. Ecco perché abbiamo ringraziato i fan per il download e siamo andati via. Lo fa solo. “Hooligans erano nella partita per tutto il tempo in caldaia a parte dal resto del tifo e la maggior parte Manziat fischiato.

” Fa parte dei teppisti, fazioni non sanno.Saremo felici per ogni fan, ma ti avverto che è decente. E ‘assolutamente inaccettabile in questo modo per i fan di esprimere i propri giocatori di squadra “ha detto Jilek

Plšek ha colpito gli angoli

Ma era felice di essere in grado di gestire l’ingresso in primavera. “Se si vince fuori 3: 0, quindi è molto efficace, ma credo che il livello generale del gioco non era così, come potrebbe il pubblico e che si aspettavano. Mi aspettavo una partita più accurata. Attribuisco questo al primo avvio nella parte primavera. Dovevamo difendere la nostra posizione. ”

Lo studio né un’analisi dettagliata degli standard di Pardubice non hanno aiutato. Due corni, due gol scorer plsky.

“Eravamo pronti per loro, ma non abbiamo imparato a difendere.Ci ha messo in ginocchio. Avevamo disegnato tutti questi tipi di situazioni, ma alla fine c’è sempre in qualche modo navigato Plšek e forzata attraverso “, ha detto l’allenatore in Jaroslav Krejci Michal.

ventitré centrocampista centrale è stato due volte nel posto giusto. Un calcio d’angolo dal lato destro dell’area di rigore ha permesso alla palla di allargarsi. Fly non sentì l’offerta e sabato mattina alzò il comando sulla testa del tavolo del tiratore. “Non parlerò in modo specifico, ma un giocatore non l’ha fatto due volte. Queste sono cose che non sarebbero accadute nel secondo campionato “, ha detto.”

“Gli standard ci hanno aiutato. Ma per difendere la casa; se tutti giocassero lo standard al cento per cento, non sarebbero obiettivi. È complicato proteggere la palla, che poi cade felicemente ai piedi di qualcuno.Un giocatore in difesa può perdere la concentrazione. È una concentrazione momentanea “, ha detto Jilek. “Un vantaggio su due linee può giocare la squadra. Volevamo più di affidiamo situazione brejkové che ci siamo riusciti “.

Pardubice in avanti non faceva troppo male. Reichl, che sostituì il ferito capitano Bucht, poteva essere in pace. Il più grande possibilità di avere una casa poco dopo aver cambiato i lati quando Fouskův calcio pericoloso volato oltre la rete.

“Le possibilità che esso è stato scaricato, ma siamo sopravvissuti e unirsi assicurazione obiettivo. Pardubice è vero, poi un sacco di cercare, ma niente di serio è già stato creato, “ha detto Jilek, il cui team rimarrà sulla fronte in modo sicuro occupata FNL.

Poco dopo gólovce Pardubice zaúřadoval Sick alto, quasi due metri erano in intestazioni combattere sulla parte superiore.Un bel centro erano le ali attive di Shimon Falta.

“Mi è piaciuto molto. Ho letto le sue precedenti partite e non ho sentito abbastanza della sua passione. Dimostra che ha un enorme potenziale. È solo una questione di Shimon se può venderlo nel gioco e andrà a finire. Se è così, vede ogni beneficio “, ha detto Jílek. “Può spingersi, valutare la situazione. Era onesto in difesa, quindi la squadra era lì. Ma non voglio evidenziare l’individuo. Come squadra, l’abbiamo fatto dall’organizzazione. ”

I preferiti misti hanno elogiato:” Ma quando ho visto Sigma in generale con Nitra, ho pensato, Beh, potremmo fare qualcosa. Ma qui ha giocato una partita del trecento per cento migliore. Davvero incomparabile.Le auguro di giocare in questo modo e ottenere buoni risultati. ”

Prima del gioco, Sigmaki era soddisfatto della perdita del rivale ceco-budejoviano, che sorprendentemente cedette a Varnsdorf 0: 1. “La motivazione non era nemmeno quando stavamo guardando i nostri avversari, ma se fosse il nostro concorrente più vicino, sarebbe più piacevole. È così che Opava è ancora lì “, ha sottolineato Jílek. “So che sembra un cliché, ma vogliamo guardare noi stessi. Se vinceremo da quattordici partite nove, questo dovrebbe essere sufficiente, indipendentemente dai risultati degli avversari. “