Il centrocampista del Real Madrid Luka Modric crede che il 5-0 del sabato del Deportivo La Coruna in La Liga abbia esordito in Zinedine Zidane mentre il manager del club dimostra che l’ex Real e la Francia sono l’uomo giusto per il lavoro.

Modric, un nazionale croato, ha detto di essere dispiaciuto per Rafa Benítez, licenziato e sostituito da Zidane la scorsa settimana dopo meno di mezza stagione in carica, ma che qualcuno ha dovuto pagare il prezzo per una serie di risultati indifferenti. </P >

Gareth Bale ha vinto una tripletta e Karim Benzema ha segnato due volte al Bernabeu, dove i tifosi si sono uniti nel salutare il loro eroe Zidane, mentre il Real, terzo in classifica, ha chiuso a un punto dell’Atlético Madrid, che gioca a Celta Vigo il Domenica.

Il Barcellona, ​​che ha una partita in meno, è in vantaggio sull’Atlético dopo aver battuto 4-0 il Granada al Camp Nou di sabato.

“Mi dispiace per Rafa e io vorremmo ringraziarlo per il suo lavoro, ma essendo onesto e vedendo il gioco di oggi, penso che il cambiamento sia stato positi ve, “ha detto Modric. “Quando perdi c’è sempre qualcuno che deve pagare.Facebook Twitter Pinterest Zinedine Zidane parla dopo la prima partita come allenatore del Real Madrid – video

“Devi solo confrontare questo match con i precedenti. L’atteggiamento della squadra era diverso e si spera che possiamo continuare nello stesso modo. ”

Una delle ragioni per cui il presidente Real Florentino Pérez ha deciso di scartare BenEítez e promuovere Zidane dall’allenatore della squadra B è stata l’apparente rottura del rapporto del vecchio allenatore con i pesi massimi del camerino come Cristiano Ronaldo e James Rodriguez.Il cambiamento nella dinamica con Zidane al timone è stato palpabile sabato, con i giocatori più determinati, impegnati e impegnati l’uno con l’altro in attacco e difesa.

“Abbiamo giocato molto più rapidamente e funzionava come una squadra nel modo in cui era sempre dovrebbe funzionare “, ha detto Modric. “Oggi eravamo una squadra dall’inizio, davanti, dietro e al centro.

” Quello che abbiamo fatto contro il Deportivo è stato di fare pressione più in alto sul campo e riconquistare molte palle e quando avevamo il possesso eravamo molto pericolosi. ”

La prossima partita del Real è una partita di La Liga in casa contro lo Sporting Gijón il prossimo fine settimana. Il 17 febbraio giocherà la prima partita della Champions League dello scorso 16 nella AS Roma.