Rory Best è fiducioso che l’Irlanda possa ripetere i suoi sforzi per fare la storia a Chicago, rivendicando una vittoria inaugurale sulla Nuova Zelanda sul terreno di casa, nonostante i drammi più recenti sugli infortuni.

Già senza il fianco dei Lions Sean O ‘ Brien, che la settimana scorsa si è rotto un braccio contro l’Argentina, l’Irlanda ha subito un’altra grave battuta d’arresto alla vigilia della partita con l’avanzato Dan Leavy.L’assenza di Leavy si aggiunge a una crescente lista di infortuni che comprende O’Brien, l’influente terzino di Conor Murray e Robbie Henshaw.

L’allenatore irlandese, Joe Schmidt, è stato costretto a promuovere Josh van der Flier di Leinster, la sua terza scelta si apre, con Jordi Murphy dell’Ulster che arriva in panchina. L’Irlanda di Schmidt percepisce il cuoio capelluto All Blacks come il miglior supporto per la collisione del mondo Leggi di più

“Non ha un impatto enorme sulle cose perché sei sostituendo un giocatore di qualità con altri due giocatori di qualità “, ha dichiarato Best, il capitano d’Irlanda.

Prima di Chicago, l’Irlanda non aveva mai battuto gli All Blacks; un pareggio a Dublino nel 1973, il loro miglior tentativo precedente in una serie di 29 tentativi falliti.

In un’altra occasione l’Irlanda ha perso tre punti a Dunedin nel 1992, e un bruttissimo Dan Carter ha lasciato cadere l’obiettivo salvato l’All Blacks da una perdita di shock a Christchurch all’inizio del mandato di Steve Hansen.

Molti grandi irlandesi – Brian O’Driscoll, Ronan O’Gara, Keith Wood, Peter Stringer, Tommy Bowe e Willie John McBride – tra questi – non ha mai assaporato il successo contro gli All Blacks.

Il migliore, tuttavia, è uno dei cinque antipasti di ritorno che alla fine ha chiuso il hoodoo a Chicago. “Quando realizzi qualcosa che è storia, che nessun’altra parte ha mai fatto, è speciale”, ha detto Best. “La grande scimmia per noi è stata quella di ottenere la vittoria due anni fa. Joe Schmidt, in Irlanda, si aspetta l’incontro” nero “di All Blacks per decidere il migliore del mondo. Leggi di più

” È stata una performance fantastica.Quando ti concedi un secondo per pensare a tutti i giocatori di livello mondiale che hanno giocato per l’Irlanda e che non hanno mai realizzato quello che hanno fatto i 23 a Chicago, quando hai la pelle d’oca e ti rendi conto di quanto sia stato grande. Penso che da allora siamo migliorati. ”

Questo potrebbe essere vero per i campioni delle Sei Nazioni, ma, come può testimoniare Best, una vittoria non cancella tutti i ricordi dolorosi.Il modo straziante della sconfitta del 2013 a Dublino, quando gli All Blacks hanno segnato un incredibile tentativo di vincere una partita all’82 ° minuto, è un vivido promemoria di quanto possano essere pericolosi gli uomini di Hansen.

“Siamo stati chiuso nel 2013 e in quella fase ero fuori dal campo, ma sai solo quando hanno ottenuto un punteggio possono andare da qualsiasi parte, come abbiamo visto nel campionato di rugby e lo avevamo già visto prima ”, ha detto Best. “Per noi ci sentiamo quando suoniamo possiamo battere chiunque. Abbiamo un disco abbastanza buono qui è un posto che amiamo suonare. Sappiamo che l’atmosfera sarà grande; sarà elettrico. La rottura: iscriviti e ricevi la nostra email settimanale sul rugby

“Abbiamo cercato di prendere le distanze ma è stato difficile scappare dagli ultimi quattro, sei mesi.Questo è tutto ciò di cui qualcuno ha voluto parlare ed è finalmente arrivato.Lo scorso sabato sera, domenica mattina presto, potresti finalmente parlare di questo gioco perché era il nostro prossimo. ”

Schmidt venerdì ha previsto un altro incontro” appuntito “pieno di brutalità fisica e mentre il capitano degli All Blacks, Kieran Read, ha parlato dell’importanza di adottare la pazienza, non ha evitato la necessità di dominare le collisioni.

“Sono sicuro che ci saranno molte emozioni, molto calore qui fuori , che è quello che vuoi vedere quando due grandi squadre si scontrano “, ha detto Read. “La fisicità e l’intensità vincono le partite di prova, quindi dovremo essere proprio lì in quella zona.

” Gli irlandesi sono senza dubbio il lato migliore qui in questo momento e per noi sfidare noi stessi in le loro condizioni sono un momento emozionante.Avremo bisogno della migliore prestazione della nostra stagione come hanno giocato gli irlandesi. So che ci siamo preparati nel miglior modo possibile, quindi daremo il massimo. “